Prima squadra

Massese a 3 punti dalla vetta, Zanetti: “Bravi ad aspettare e colpire”

Massese a 3 punti dalla vetta, Zanetti: “Bravi ad aspettare e colpire”

Consapevole dei 3 punti pesanti in palio di fronte a una squadra molto organizzata e reduce da una settimana difficile. E’ la fotografia che arriva da Cristiano Zanetti, tecnico della Massese, reduce dalla vittoria sul campo del San Donato Tavarnelle. Un risultato pesante che proietta i bianconeri nelle zone altissime della classifica: “Sono molto contento della prova dei ragazzi, capaci di saper soffrire e ripartire al momento giusto, di fronte a un avversario che abbiamo rispettato e colto di sorpresa in fase difensiva e in impostazione. Faccio i complimenti ai miei giocatori e al San Donato Tavarnelle”.

Un episodio chiave del match è stato sicuramente il rigore di Regoli, neutralizzato da Feola: “I numeri parlano chiaro, da quando c’è lui in porta abbiamo fatto 10 punti in 4 partite, è un portiere di altre categorie. Forse siamo di fronte a un penalty che è stato giustamente concesso, il fallo c’era, ma forse era fuori area di rigore”.

Zanetti coccola il manto erboso del Pianigiani di Tavarnelle: “Un clima fantastico per giocare a calcio in un impianto dove questo campo ci permette di giocare a calcio ed esprimerci al meglio.

Un giocatore chiave del match è stato l’estremo difensore Feola appunto, ecco le sue parole: “La squadra ha fatto ottime partite nell’ultimo mese e i risultati si vedono. Il rigore era probabilmente fuori area di rigore, l’arbitro ha preso da solo questa decisione, come noi anche loro possono sbagliare”. Sul penalty ha ipnotizzato Regoli: “Ho aspettato fino all’ultimo secondo che calciasse e come dire ho avuto fortuna”. Plausi al San Donato Tavarnelle: “Hanno un livello di gioco molto alto, anche se pressati riuscivano a scambiarsi la palla, mi hanno impressionato al pari della Unione Sanremese. Se continueranno su questa strada porteranno a casa molti punti”.

A segno l’attaccante Frugoli dopo un periodo di latitanza sotto porta: “Abbiamo affrontato una grande squadra ma un episodio favorevole come il rigore neutralizzato da Feola ha cambiato l’inerzia del match. Noi siamo una squadra capace di essere veloci nell’attaccare e abbiamo sfruttato bene le occasioni”.