Prima squadra

Ecco mister Fusci: “Vi svelo che squadra sta nascendo”

Ecco mister Fusci: “Vi svelo che squadra sta nascendo”

E’ stato presentato oggi alla stampa il nuovo mister del San Donato Tavarnelle, Massimo Fusci. Per lui si tratta di un ritorno alla guida dei gialloblu, in vista dell’avvio della nuova stagione prevista per il 25 luglio con il ritrovo.

Una lunga intervista con i giornalisti presenti per analizzare ogni aspetto di questo ritorno e di come la società si stia muovendo per fornire al mister una squadra all’altezza delle aspettative.

Innanzitutto occorrerà capire in quale girone sarà inserito il San Donat o Tavarnelle ma le ultime indiscrezioni vedono il ritorno in Emilia Romagna, con squadre del calibro di Reggiana, Cesena e Modena. Un campionato quindi potenzialmente di alto spessore.

Fra 20 giorni, una volta completata la rosa dei giocatori, le idee saranno più chiare. Il primo obiettivo resta la salvezza tranquilla, poi vedremo quale sarà la nostra asticella. Sono contento di essere tornato in questa piazza che conosco, circondato dalla fiducia del presidente Andrea Bacci e Fabrizio Fusi, collaborando con il ds Massimo Manganelli. Si parte dall’inizio, questo è un vantaggio importante che mi permette di poter inserire sin da subito qualche nome e le mie idee. Le conferme di Caciagli, Colombini, Giordani e tutti gli altri rappresentano sin da subito un tassello importante ma solo più avanti il quadro sarà più chiaro.

Quale San Donato Tavarnelle sta nascendo?

Il nostro primo obiettivo è quello di mantenere il gruppo dell’anno scorso per buona parte ma siamo di fronte a un mercato imprevedibile. Peccato aver perso giocatori del calibro di Regoli e Di Vito ma dobbiamo guardare al futuro con i colpi già fatti dal tavarnellino Meucci fino a Rossetti, Fenderico e Brenna. Ci saranno più under e meno over in questo gruppo e allo stesso tempo provare a far giocare qualche ragazzo della cantera gialloblu. Questa possibilità è stata richiesta fortemente dalla società. In preparazione ci saranno almeno 7 giovani, profili scelti accuratamente dal ds Manganelli. Stiamo cercando una seconda punta e una mezz’ala, questi sono i 2 principali profili che ci interessano. Ho avuto carta bianca dalla società, non ci sono state forzature.

Cosa deve fare in più il San Donato Tavarnelle per migliorarsi?

Occorre fare più gol con maggiore facilità e allo stesso tempo subirne meno. Giocheremo con un 3-5-2 oppure 3-4-1-2, questi sono i moduli da me preferiti. Nello staff con me ci saranno Simone Gori, come vice allenatore, Francesco Martelli in veste di preparatore atletico e Mattia Volpi, come preparatore di portieri. Su quest’ultimo profilo vorrei ringraziare Renzo Ulivieri, abbiamo un volto che il preparatore della nazionale femminile di calcio Under 19.

Il ritiro scatta il 25 luglio ma il programma delle amichevoli è ben definito. Si comincia con il Gavorrano il 29 luglio, poi a Coverciano contro i disoccupati di serie C, successivamente la primavera della Fiorentina. Fra le mura amiche, in quel di Tavarnelle, appuntamento l’8 agosto contro la Pistoiese di Paolo Indiani e il Grosseto. E’ prevista anche un’altra amichevole, in corso di allestimento. L’esordio della squadra, in Coppa Italia, dovrebbe avvenire indicativamente intorno al 20 agosto.