Prima squadra

Il presidente Andrea Bacci scrive ai tifosi e fa gli auguri per il 2018

Il presidente Andrea Bacci scrive ai tifosi e fa gli auguri per il 2018
Il presidente del San Donato Tavarnelle, Andrea Bacci, ha deciso di salutare l’anno con una lettera indirizzata all’ambiente gialloblu.
Leggetela e scopritela tutta di un fiato
Cari amici del San Donato Tavarnelle, alle famiglie dei giovani calciatori e a tutti i dipendenti,
L’anno si sta per chiudere e in questi giorni di riposo, fra le vacanze e il tempo trascorso con i vostri cari, c’è spazio per riavvolgere la mente all’annata che sta per chiudersi. Per i colori gialloblu è stato un 2017 ricco di soddisfazioni con la salvezza e il mantenimento della serie D, ottenuta all’ultimo tuffo in 90 minuti che ci hanno tenuto con il fiato sospeso.
Il settore giovanile e la scuola calcio si sono contraddistinti nei risultati, ma prima di questi, nella filosofia che questa società sta cercando di trasmettere e nella stessa reputazione che vogliamo costruire, mattoncino dopo mattoncino, abbiamo visto ragazzi crescere, divertirsi e sentirsi cuciti sulla pelle i colori e l’appartenenza di un paese.
Al settore giovanile auspico il mantenimento delle categorie conquistate, mentre la scuola calcio si è posta obiettivi importanti, grazie alla volontà di formare gli allenatori con accordi presi in Figc.
Il percorso di crescita non è facile, serviranno anni per migliorare e limare gli ostacoli che si presenteranno. La salita è ripida, piena di ostacoli, ma il sorriso che accompagna i nostri calciatori, dalla prima squadra fino ai piccoli amici, rappresenta una cornice che ci rende orgogliosi della scelte che abbiamo fatto.
Il 2018 si preannuncia pieno di sfide emozionanti, traguardi da raggiungere e un futuro tutto da scrivere. La storica qualificazione agli ottavi finale della Coppa Italia Dilettanti rappresenta un tassello senza eguali per i colori gialloblu, un gioia senza fine in mezzo a un oceano di pensieri che dietro le quinte anima i nostri allenatori, collaboratori, fisioterapisti, magazzinieri e dipendenti.
Una grande famiglia che sta crescendo, ascoltando le indicazioni che possono arrivare, per migliorare e offrire sempre di più un ambiente che possa far sentire ciascuno di voi a casa.
Da presidente, rispetto alle scelte fatte in questo 2017, ho un rammarico legato al 2003. Abbiamo deciso di mettere a disposizione del mister una rosa molto ampia, composta da 30 giocatori, e adesso nella sessione invernale alcuni se ne sono andati, non trovando spazio. Una scelta dal punto di vista del giovane calciatore che può essere condivisibile e che rispetto. Ad inizio anno non ho voluto fare delle scelte, allontanando qualcuno, ciascuno ha deciso di restare, giocandosi le sue carte.
Un immenso grazie va a questa società che può contare su volontari che dedicano il loro tempo ai colori del proprio paese, come la pizzeria a San Donato che da maggio a settembre ha potuto contare su una stagione eccezionale. Il 2018 sarà l’anno per la definitiva ripartenza della pizzeria al campo sportivo di Tavarnelle che potrà dare ulteriore ossigeno alle casse della società che ogni anno fa ingenti sforzi per assicurare lo svolgimento della stagione.
Un grazie va al comune di Tavarnelle val di Pesa e al suo sindaco David Baroncelli che ha gettato le basi per importanti investimenti che serviranno a migliorare nel 2019 gli impianti sportivi utilizzati dal settore giovanile e dalla scuola calcio.
Un 2017 dove il San Donato Tavarnelle ha proseguito i rapporti di collaborazione con le associazioni sportive del territorio, un esempio su tutti è l’aver messo a disposizione di altre realtà i nostri pulmini per trasportare i ragazzi in piscina. Un paese coeso che alleva e coltiva la cultura dello sport non può che abbracciare la nostra filosofia di rispetto e crescita.
Un uomo da solo può reggere il timone, ma solo uniti si possono vincere le sfide del futuro. Noi siamo il San Donato Tavarnelle e con un messaggio di speranza e fiducia vi auguriamo buon anno!
Andrea Bacci, presidente del San Donato Tavarnelle