Prima squadra

Ko per lo Scandicci, mister Lucia: “Bisogna crescere nel carattere”

Ko per lo Scandicci, mister Lucia: “Bisogna crescere nel carattere”

A fine partita c’è molto amaro in bocca nelle parole del mister dei blues, Alessio Lucia, per il risultato maturato. Il suo Scandicci nel finale ha sognato la rimonta, infrantasi al 97’esimo con il triplice fischio finale sul 3-2. Le sue parole nella mixed zone: “L’obiettivo di oggi era quello di portare a casa un risultato positivo grazie a un gioco che avevamo impostato ma mal eseguito. Ho notato un piccolo difetto di atteggiamento in alcuni giocatori che ad inizio ripresa ho sostituito per ridisegnare al meglio la squadra, considerato il posizionamento tattico del San Donato Tavarnelle che ha volti di grandi individualità.

La squadra aveva quasi acciuffato il pareggio e il gol annullato per fuorigioco in avvio di ripresa lascia un po’ di amaro in bocca. La squadra sta pagando errori individuali troppo importanti, come la palla contesa di Cela che ha dato il via al gol di Vecchiarelli. Prendere gol al secondo minuto spezza le gambe e la mente dei giocatori, così come il gol di Giordani dove abbiamo ritardato, per gioventù, il posizionamento difensivo. Ci lavoriamo sopra in settimana, parlo con i giocatori ma poi in partita manca quell’atteggiamento caratteriale necessario”.

La salvezza è l’obiettivo ma la strada è ripida: “Io credo al nostro traguardo ma devo anche capire se nello spogliatoio c’è qualche problema caratteriale da rimettere in sesto per alcuni giocatori. Dobbiamo trovare l’inghippo perchè si parla sempre di ottime gara, togliendo il primo tempo di oggi, ma non si raccolgono punti. Ho visto valori importanti come la voglia di farcela fino al 96’esimo, da questo aspetto occorre ripartite.

IL VIDEO