Settore Giovanile

Colpaccio per il 2002 che rosicchia punti alla capolista. Bene anche il 2004 e il 2005: I RISULTATI

Colpaccio per il 2002 che rosicchia punti alla capolista. Bene anche il 2004 e il 2005: I RISULTATI

Le gara in programma fra il 14-20 marzo del SETTORE GIOVANILE del San Donato Tavarnelle

UNDER 17 – Allievi Regionali 2002 – girone B – 26esima giornata (domenica 17 marzo alle 10.45 a Castelfiorentino)

Castelfiorentino – San Donato Tavarnelle 1-3

Prezioso colpaccio esterno dei giallo blu di Vella che adesso sono a -5 dalla capolista Sporting Cecina. Una partita difficile e complicata quella di Castelfiorentino, dove storicamente, come confermato da mister Vella, il San Donato Tavarnelle soffre. La partenze è di quelle importanti con Vitale a portare in avanti  i giallo blu agguantati però nel primo tempo sul pari. La ripresa si apre con 2 perle di Sirigu che consentono al San Donato Tavarnelle di andare avanti in campionato e tenere vivo un sogno al secondo posto in classifica. “Dobbiamo imparare a subire di meno ma sono consapevole allo stesso tempo che non si può avere sempre un perfetto equilibrio in una partita. Lotteremo fino alla fine, pallone su ogni pallone, per tenere aperto più che mai questo campionato” conclude Vella

La classifica

UNDER 14 – Giovanissimi  2004 – girone C 23esima giornata (sabato 16 marzo alle 15.30 a San Giusto Le Bagnese)

San Giusto Le Bagnese – San Donato Tavarnelle 0-7

Rotondo risultato per i ragazzi di mister Massai nella sfida esterna di San Giusto. Nel primo tempo le reti sono state messe a segno da Corsini, Masini e Borghi. La ripresa ha visto segnare due volte Corsini, poi Napolitano ed Onori.

La classifica

UNDER 14 – Giovanissimi ‘B’ 2005 – girone M – 10 giornata (domenica 17 marzo alle 09.30 a Firenze)

Audace Legnaia – San Donato Tavarnelle 0-4

La doppietta di Arena, poi Forconi e Leoncini. E’ firmata così la vittoria dei giallo blu di Pompili e Santagati. Un risultato molto importante che consente al San Donato Tavarnelle di salire in classifica a quota 13 e tenersi agganciato a un treno importante.

La classifica