Varie

Il presidente Bacci: “Rispettare sempre le decisioni arbitrali”

Il presidente Bacci: “Rispettare sempre le decisioni arbitrali”

Il San Donato Tavarnelle, nella figura del presidente Andrea Bacci, coglie l’occasione per ricordare i valori dello sport e del rispetto verso gli avversari, i compagni e la classe arbitrale.

Un momento storico molto importante dove i recenti episodi che si sono susseguiti, anche recentemente, al di fuori dell’ambiente gialloblu, hanno nuovamente alzato l’attenzione su questo delicato tema assai caro al San Donato Tavarnelle

Mi rivolgo a tutte le squadre, ai tifosi, ai genitori, ai nostri dirigenti, soprattutto a tutti coloro che gravitano attorno al settore giovanile e alla scuola calcio. Abbiamo il dovere e l’educazione di rispettare le decisioni arbitrali, qualunque esse siano. Non dobbiamo infatti dimenticare che un arbitro è una persona proprio come noi e come tale ha il diritto e la facoltà di sbagliare. Voi giocatori siete i primi a dare il buon esempio e facilitare il compito di chi in quei 90 minuti deve prendere decisioni, assumendosi responsabilità. Così se sul rettangolo verde i giocatori hanno il dovere di assumere atteggiamenti responsabili, anche sugli spalti l’educazione e il rispetto non deve mai mancare. Questo è uno sport di gruppo dove ci sono valori e una unione di intenti che non possono e non devono mai mancare, perchè questa è la filosofia che anima il San Donato Tavarnelle. Chi non si riconosce o rispetta simili valori non fa parte di una piccola grande famiglia, colma di principi, come la nostra