Settore Giovanile

Il saluto di Madau al San Donato Tavarnelle: “Una seconda casa per 3 anni bellissimi”

Il saluto di Madau al San Donato Tavarnelle: “Una seconda casa per 3 anni bellissimi”

Il San Donato Tavarnelle dopo 3 anni e mezzo saluta l’allenatore Federico Madau che è pronto per una nuova avventura, stavolta nello staff della prima squadra della Colligiana.

La società giallo blu ringrazia Madau per l’operato svolto in questi anni e auspica per lo stessa figura i migliori traguardi professionali.

Federico ha deciso di salutare la piazza con una lettera che pubblichiamo:

Vorrei ringraziare questa società per questi 3 anni bellissimi, dove vi è stata tanta gioia. E’ stato entusiasmante confrontarsi con una realtà come quella giallo blu al fianco di Leonardo Massai. Abbiamo avuto la capacità di mettere in campo una ottima programmazione, coadiuvato da tanti colleghi e persone disponibili ad ogni confronto. Lascio con rammarico questo gruppo che, con alti e bassi, è stato abile ad ottenere ottimi risultati. 

A livello personale questa possibilità mi dà modo di crescere anche se la mia scelta mi reca molto dispiacere perché lascio un gruppo di ragazzi eccezionali, assieme a dei genitori che sono stati esemplari.

Non sono un cittadino di Barberino Tavarnelle ma questi 3 anni mi hanno permesso di sentirmi a casa. Una piazza che non dimenticherò facilmente e che un giorno chissà spero di incrociare nuovamente.

Spero che il San Donato Tavarnelle possa continuare a crescere e puntare ancora sui giovani che rappresentano il futuro.

Penso all’immaginario collettivo e a questa società che è o potrebbe già essere un punto di riferimento per i giovani, grazie anche al lavoro straordinario di Massai che ha preparato e formato gli allenatori del futuro.

Il saluto ai miei ragazzi è arrivato ad una cena, mentre la mia decisione è stata presa nel giro di poche ore. Una nuova esperienza, dove darò il 100%. 

Ai giovani dico di sognare, di sposare la parola sacrificio.

Il mio gruppo ha centrato gli obiettivi, è maturato sul punto di vista del gioco e comportamentale. Indimenticabile la trasferta a Rimini dove in un torneo con squadre di altre realtà abbiamo vinto il premio fairplay.

Un grande saluto infine a Gino, persona fondamentale e riferimento per la nostra sede, così come Alessandro Sbaragli, volto che è stato un trascinatore per la scuola calcio.

Un lungo elenco di persone ci sarebbe da ringraziare, vi abbraccio tutti e forza San Donato Tavarnelle